Il Tempo Legale


La diffusione sempre piu' ampia di tecnologie avanzate in tutti i campi delle attivita' umane ha aumentato notevolmente la necessita' di una diffusa disponibilita' di riferimenti di tempo di alta precisione. Per fortuna, il tempo e' la grandezza fisica che si puo' misurare con il piu' elevato grado di precisione, grazie agli orologi atomici dei laboratori di metrologia del tempo, i cosiddetti campioni primari di tempo. Se il grado di precisione non e' un problema, lo e' invece la disponibilita' diffusa dei campioni primari. Infatti, generalmente i campioni primari sono costosi apparecchi di laboratorio tenuti in condizioni ambientali molto controllate per ridurre al minimo ogni perturbazione esterna. Solo cosi' e' possibile raggiungere i massimi livelli di precisione (1 x 10-14, 1 x 10-15). Questo problema e' risolto con la disseminazione del tempo, un insieme di strumenti ed operazioni che consentono di mantenere sincronizzati con i campioni primari un numero praticamente illimitato di orologi di ogni tipo, distribuiti ovunque.

L' importanza di avere precisi riferimenti di tempo e' recepita dalle legislazioni degli stati che affidano ad organizzazioni scientifiche, generalmente di origine governativa, la realizzazione ed il mantenimento dei campioni primari e la disseminazione del tempo legale. Questo tempo e' il tempo UTC piu' la differenza di fuso orario rispetto al meridiano di Greenwich. Il tempo legale italiano e' in anticipo di 1 ora rispetto al tempo UTC (UTC +01:00).

In molti paesi, per sfruttare al meglio la durata della luce diurna, ogni anno nel periodo primavera-autunno viene adottato il tempo legale estivo in anticipo di 1 ora sul tempo legale (per l'Italia UTC +02:00), detto anche tempo legale invernale. Spesso si sente parlare di ora legale per indicare il tempo legale estivo e di ora solare per indicare il tempo legale invernale, anche se entrambe sono ore legali , in quanto adottate per legge. Nella tabella sono riportate i tempi di inizio e fine del tempo legale estivo in Italia dall'anno 1998 al 2001.

anno inizio fine
1998 29 marzo ore 02:00 25 ottobre ore 03:00
1999 28 marzo ore 02:00 31 ottobre ore 03:00
2000 26 marzo ore 02:00 29 ottobre ore 03:00
2001 25 marzo ore 02:00 28 ottobre ore 03:00

All'inizio del tempo legale estivo gli orologi sono portati avanti di 1 ora, alla fine sono portati indietro di 1 ora. Si fissa anche l'ora in cui deve avvenire il cambiamento per mantenere la coerenza nella scala di tempo per quelle attivita' particolarmente sensibili come ad esempio i trasporti. Basti pensare, ad esempio, alla circolazione dei treni organizzata sul rispetto di orari precisi.

Si puo' vedere nell'ora legale in Italia dal 1916 al 2006 passato e futuro dell'adozione dell'ora legale in Italia.


F. Pollastri - Il Tempo di Internet - 19980323